CHI SIAMO

Endurance Tour nasce dalla volontà di quattro amici uniti da una passione comune: la MTB!

Correva l’anno 2008 quando Matteo, Giuseppe, Ilario e Giovanni, rispondendo ad una “sfida” su MTB-Forum, si sono riuniti in quel di Parma dando vita al Tour, del tutto ignari di ottenere in tempi brevi questo successo.

La ricerca della felicità del concorrente è IL punto fermo e inossidabile dello spirito Endurance Tour, il quale ha fatto propri tutti gli ingredienti indispensabili per ottenerla: un bel circuito, della buona musica, un ottimo pasta party finale, un servizio di logistica efficiente e, soprattutto, l’accoglienza del corridore come se fosse uno di famiglia. Perché lo scopo dell’ET è diventare una grande famiglia, i cui componenti, pur vedendosi magari solo alle feste comandate (alias le tappe del circuito), si sentano sempre tra amici e non un mero numero tra tanti.

Endurance Tour è un comitato formato da tre figure storiche (Riggi, Pitban, Andrea) che credono che la qualità venga prima della quantità e del denaro; per questo motivo sono state create delle linee guida che impongono criteri qualitativi molto alti per le manifestazioni che vogliono farne parte. Fortunatamente molti gruppi sportivi hanno una visione simile a questa e il gruppo è ben felice di accoglierli nella grande famiglia dell’Endurance Tour.

Negli anni si sono succeduti alcuni comitati che, per un motivo o per un altro, hanno smesso di organizzare gare o sono andati per la loro strada.

L’Endurance Tour è nato, come si diceva, nel 2008 ed ha vissuto nel 2009 il suo primo anno. Al tempo i comitati organizzatori erano: ASD Kinomana (6h dei Barboj), ASD LunigianaXbike (12h della Lunigiana), ASD Bunny Hop (6h di Monghidoro), G.S. Croce Verde Orzinuovi (Urcis 6h).

Il secondo anno ha visto ancora gli stessi C.O. all’opera e un Endurance Tour che ha dimostrato di adottare una formula interessante e gradita.

All’inizio del terzo anno l’Endurance Tour ha visto i suoi primi cambiamenti: la defezione della 6h di Monghidoro ha aperto le porte alla 6h del Bacoco’s di Monticiano, organizzata dal Circolo Bacoco’s e dal GC Val di Merse. Questi gruppi si erano già ben inseriti nell’ottica Endurance Tour, avendoci seguito negli anni precedenti.

Il quarto anno ha riproposto gli stessi comitati organizzatori dell’anno precedente, ma con il passaggio da 12h a 6h della gara lunigianese.

Il crescente seguito ha spinto i responsabili dell’Endurance Tour ad aggiungere una quinta gara proprio in occasione della quinta edizione. Come ultima tappa dell’ET’13 è stata scelta la capitale italiana con la 6h tra Pineta e Mare, organizzata dall’ASD Infernetto MTB.

L’esperienza con Roma è durata un solo anno e la contemporanea pausa di riflessione dell’ASD Kinomana ha fatto sì che nella sesta edizione siano entrate due nuove tappe: la 360minuti del Ticino e la 6h del Casale (organizzate dall’ASD Skorpioni insieme all’ASD MTB Evaloon la prima e dal GS Avis Rosignano la seconda).

Nel settimo anno sono occorsi alcuni cambiamenti: due nuovi ingressi ed un’uscita hanno movimentato il calendario, portando così il numero delle tappe da cinque a sei. Lascia il Tour una delle gare sempre presenti, la 6h della Lunigiana, mentre si aggiungono la 6h dei Canonici a Barbarano Vicentino (organizzata dagli Adventure & Bike Team) e la 6h dei Laghi a Caorle (organizzata dalla SSD Sportyland).

L’ottavo anno ha visto, però, l’uscita delle due tappe venete, che permettono così l’ingresso della prima tappa piemontese ed il ritorno in Lunigiana. La 6 ore del Munfrà si è svolta a Casale Monferrato, mentre a Barbarasco di Tresana c’è stata (ahimè) la prima edizione della 6 ore AVIS del Baltrò, organizzata dal Veloclub Lunigiana, peccato non riproporla.

Grosse novità per il nono anno di vita del circuito: ben tre tappe devono salutare il circuito per i più svariati problemi ed una nuova categoria di solitari rivoluziona le vecchie categorie decennali. Alle ormai tre storiche manifestazioni di Orzinuovi, Monticiano e Castiglioncello si aggregano, con grande entusiasmo, la pavese 6h Terre di Bentivoglio (organizzata dalla Pro Loco Santa Giuletta) ed una seconda tappa bresciana, la 6h del Campo Volo (EmporioSport Team ASD).

La storia del circuito si fa sempre più lunga e importante; per darle il giusto rispetto Andrea, Riggi, Pitban e Massimo, insieme ai comitati organizzatori, si riuniscono più volte, durante l’anno, attorno ad un tavolo per mangiare, bere (in vero stile ET) e soprattutto confrontarsi… Con questo spirito riescono a portare nuove idee per migliorare questo movimento e mantenere fresca la voglia di organizzare manifestazioni sempre più gradite e apprezzate.

I gruppi che attualmente compongono l’ENDURANCE TOUR sono:

  • Pro Loco Santa Julita – Santa Giuletta (PV)
  • Circolo Bacoco’s & GC Val di Merse – Monticano (SI)
  • ASD EmporioSport Team – Carpenedolo (BS)
  • ASD Cicli Avis Rosignano – Castiglioncello (LI)
  • G.S. Croce Verde Orzinuovi ASD – Orzinuovi (BS)